1/8

ciclovia fvg5 

Realizzazione della ciclovia FVG5 e percorsi interconnessi

Gorizia, Cormons, Gradisca d’Isonzo, Villesse, Romans d’Isonzo, Mossa, Farra d'Isonzo, 2018

Incarichi svolti: Pianificazione - Progettazione - Processo partecipato

Committente: Unione Territoriale Intercomunale Collio Alto Isonzo

 

Obiettivo del progetto è stato di sviluppare una rete ciclabile di interesse turistico che percorra il territorio compreso all’interno dei comuni facenti parte dell’UTI Collio Alto-Isontino, mediante lo studio dell’asse portante del nuovo sistema ciclistico, la ciclovia FVG 5 dell’Isonzo.

Con i nuovi percorsi ciclabili si mira a mettere in connessione diversi ambiti naturalistici (il Collio, la pianura dell’Alto Isontino, l’Isonzo ed il Carso), completando la rete di ciclovie d’interesse regionale e superando le cesure individuate dalle grandi infrastrutture, oltre che connettersi alle altre importanti direttrici ciclabili regionali (ciclovia FVG 1 Alpe Adria).

Il progetto ha visto il coinvolgimento fin dalle battute iniziali di tutti i portatori di interesse, operazione che ha consentito di sviluppare delle previsioni che fossero già condivise in vista della successiva fase definitiva.

La scelta dei tracciati idonei ad ospitare la nuova rete di ciclabili, oltre a dover rispondere a caratteristiche tecnico-funzionali, è stata guidata dalla volontà di instaurare delle forti relazioni visive e percettive tra il ciclista e i contesti attraversati, siano essi di pregio ambientale o architettonico dei tessuti urbani attraversati.

                              |  Stradivarie Architetti Associati  I  studio@stradivarie.it   I   t: +39 040 2601675 

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey Instagram Icona