1/4

topografia della distrazione

Padiglione temporaneo annesso al museo MAXXI per eventi estivi e attività collaterali.

Roma 2012

Ente banditore: Fondazione MAXXI Museo Nazionale delle Arti del XXI Secolo – Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Crediti: ing. N. Cottini (progetto dell’ICT)

Vi è un’espressione curiosa, nella lingua tedesca, che indica la condizione – altrettanto curiosa – dello stare ad un tempo con “la testa tra le nuvole e i piedi per terra”, im wolkenkuckucksheim leben, ovvero vivere nella terra dei cucù.

Il progetto offre un “rifugio della distrazione” in cui poter essere irrazionali e dare spazio alla fantasia in un’epoca in cui il controllo e la necessità di essere sempre attenti lo impediscono. Vera e propria fonte di ossigeno, il compito di questo allestimento è di dare sfogo al libero essere delle persone.

                              |  Stradivarie Architetti Associati  I  studio@stradivarie.it   I   t: +39 040 2601675 

  • Grey Facebook Icon
  • Grey Pinterest Icon
  • Grey Instagram Icona